Le associazioni degli Editor di Scienza e di Medicina
 
 
American Medical Writers Association
www.amwa.org

L'American Medical Writers Association nasce nel 1940 con lo scopo di incrementare la qualità della comunicazione biomedica elettronica e cartacea. Si rivolge a scrittori, editori e produttori. Puntualmente aggiornata la sezione conferenze, Chapter Conferences; esaustiva ed interessante l'offerta dei corsi nel On-Site Workshop Program, in cui le due serie di corsi sono differenziate tra Pharmaceutical e Editing/Writing. Segnaliamo Links, Links, Links che, seppure parsimoniosi, rimandano a materiale di qualità. Tra le pubblicazioni è possibile dare un'occhiata agli Essays for Biomedical Communicators.
 
 
Association of Earth Science Editors
www.aese.org

L'organizzazione si compone di editors, direttori di riviste e autori di pubblicazioni a tema geologico e naturalistico. Lo scopo è quello di promuovere la circolazione di idee e la soluzione di problemi legati alla selezione, revisione e pubblicazione dei testi. L'area di maggiore interesse è quella delle scienze della terra, tuttavia, d'interesse generale per la scrittura scientifica vi sono gli Electronic Pubblishing Links. I link attivi puntano a siti esterni che abbracciano i diversi aspetti del pubblicare online, tra questi segnaliamo: The Will Harris House, l'Editorial Eye, Science and Medicine Special Interest Group of the American Society of Inderexers. Consultabili gratuitamente le guide per lo stile.
 
 
Board of Editors in Life Sciences
www.bels.org

Dietro una grafica non entusiasmante si nascondono belle sorprese. La sezione dei Related Sites è ricchissima per le risorse online sul Copyright, per la consultazione di Dizionari di Medicina ed Enciclopedie. Una curiosità interessante è Online!, una guida per come usare le risorse su Internet. Tra le organizzazioni il Council of Science Editors da cui, attraverso una struttura ben organizzata, è gestito l'accesso agli strumenti e alle risorse utili presenti su Web per la ricerca di: acronimi, regole grammaticali e metodi per le citazioni bibliografiche delle risorse dalla rete.
 
 
European Medical Writers Association
www.emwa.org

Una voce dal vecchio continente è l'European Medical Writers Association fondata nel 1989 da un piccolo gruppo di medici professionisti, assieme ad accademici, industriali e giornalisti. Lo scopo è quello di costituirsi come forum per promuovere standard di eccellenza nella scrittura medica. Accedendo al giornale The Write Stuff vi sono alcuni documenti consultabili, tra cui consigli interessanti sulla scrittura (il divertente "Slash the Slash"), un utile elenco di linee-guida con tutte le news dall'EMEA, consigli su come pubblicare su un giornale biomedico e su come gestire i problemi con l'inglese. Dialogue è una pagina aperta a tutti che permettere di scambiare informazioni con il sito e richiederne. Segnalati i corsi e i meeting d'interesse.
 
 
Medical Writing - Writers Write(R)
www.writerswrite.com/medical/medlink.htm

Un sito importantissimo, che dispensa risorse sullo scrivere in medicina barcamenandosi tra il serio e il faceto. Come sopravvivere alle dure leggi del mondo medico-scientifico: tutti i passi per accaparrarsi una pubblicazione…
 
 
World Association of Medical Editors
www.wame.org

Circolando tra i vari link di questa risorsa, è sicuramente possibile incontrare numerose e preziose informazioni: tra cui i rimandi agli Uniform Requirements for Manuscripts Submitted to Biomedical Journals dell'International Committee of Medical Journal Editors per la standardizzazione nella scrittura di articoli biomedici. L'associazione ha lo scopo di promuovere la cooperazione tra gli editor, fornendo a tutti i ricercatori e autori in medicina gli strumenti che li facilitino nel reperire informazioni mediche valide. Per far fronte a quest'obiettivo le risorse rivolte agli editori sono numerosissime, ad esempio, il prezioso strumento a Syllabus for Prospective and Newly Appointed Editors. Il rimando al sito del Medical College nell'Ohio è l'esempio di una guida preziosa per gli autori; in questo sono indicate le diverse regole per le diverse riviste biomediche.
 
««